Skip to main content
Esplosione nel silos di una raffineria nel catanzarese, c'è un ferito toscano

Esplosione silos nel catanzarese, c’è un ferito toscano

Esplosione nel silos di una raffineria nel catanzarese, c'è un ferito toscano
Esplosione nel silos di una raffineria nel catanzarese, c’è un ferito toscano

FIRENZE – Sono stati investiti da una fiammata improvvisa, mentre stavano facendo lavori di saldatura, i due operai morti e quello rimasto ferito in maniera molto grave nell’esplosione avvenuta in un silos di uno stabilimento industriale di San Pietro Lametino nel catanzarese, in Calabria.

Il ferito è Enrico Amati, di 47 anni, della Val di Chiana, in Toscana. Uno dei cadaveri, completamente carbonizzato, si trova nel cestello di una gru posizionata a fianco del silos e sulla quale lavoravano gli operai. Al momento, comunque, le cause dell’esplosione non sono state ancora accertate. Carabinieri e polizia stanno facendo i rilievi per ricostruire ciò che è successo. Gli investigatori non escludono che si possa essere formata una nuvola di gas derivante dalla lavorazione degli oli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741