Rossi: la Costa Concordia sia rottamata a Piombino

Porto di Piombino pronto per l'ampliamento
Porto di Piombino pronto per l'ampliamento
Porto di Piombino pronto per l’ampliamento

FIRENZE – «Dunque per la Concordia e’ andato tutto bene. Il parbuckling e’ finito. Ora avanti tutta per rimuovere il relitto e rottamarlo a Piombino». Lo ha scritto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, su Facebook cercando di fugare la possibilità – ancora aperta – che la nave della Canrival venga smantellata nei porti della Sicilia o della Turchia. Per Piombino sarebbe, infatti, una commessa plurimilionaria considerando che l’intera operazione di rimozione e smantellamento costerà alle compagnie assicurative della compagnia almeno 600 milioni di euro.

“Oggi ci sono le condizioni per pensare alla nuova fase che è quella del ripristino della nave per metterla nelle condizioni di essere spostata poi con la buona stagione in primavera”, ha aggiunto il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando a margine di un convegno sulla mobilita’ sostenibile organizzato in Campidoglio a Roma dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile . “Sono molto soddisfatto da tutti i punti di vista – osserva Orlando sull’operazione – in particolare dal punto di vista ambientale perché il danno è stato contenuto a quello che la nave provoco’ con l’impatto e non se ne sono aggiunti degli altri. Non era affatto un risultato scontato”.

 

Concordia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080