Rossi: la Costa Concordia sia rottamata a Piombino

Porto di Piombino pronto per l'ampliamento
Porto di Piombino pronto per l'ampliamento
Porto di Piombino pronto per l’ampliamento

FIRENZE – «Dunque per la Concordia e’ andato tutto bene. Il parbuckling e’ finito. Ora avanti tutta per rimuovere il relitto e rottamarlo a Piombino». Lo ha scritto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, su Facebook cercando di fugare la possibilità – ancora aperta – che la nave della Canrival venga smantellata nei porti della Sicilia o della Turchia. Per Piombino sarebbe, infatti, una commessa plurimilionaria considerando che l’intera operazione di rimozione e smantellamento costerà alle compagnie assicurative della compagnia almeno 600 milioni di euro.

“Oggi ci sono le condizioni per pensare alla nuova fase che è quella del ripristino della nave per metterla nelle condizioni di essere spostata poi con la buona stagione in primavera”, ha aggiunto il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando a margine di un convegno sulla mobilita’ sostenibile organizzato in Campidoglio a Roma dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile . “Sono molto soddisfatto da tutti i punti di vista – osserva Orlando sull’operazione – in particolare dal punto di vista ambientale perché il danno è stato contenuto a quello che la nave provoco’ con l’impatto e non se ne sono aggiunti degli altri. Non era affatto un risultato scontato”.

 

Concordia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080