L’ex capo area finanza è agli arresti domiciliari

Mps, durante la detenzione clonata la carta di credito di Baldassarri

di Redazione - - Cronaca

Caso Mps, carta di credito clonata per Baldasarri

Caso Mps, carta di credito clonata per Baldasarri

SIENA – Carta di credito clonata mentre era in carcere per l’ex capo area finanza di banca Mps Gianluca Baldassarri. A denunciare la clonazione della carta sarebbero stati i legali di Baldassarri, Stefano Cipriani e Filippo Dinacci. Dopo la clonazione, durante e successivamente al periodo di detenzione del manager che era stato arrestato lo scorso 14 febbraio, sarebbero state effettuate spese per 64mila euro con prelievi dal conto aperto con il Monte dei Paschi.

Sottrazioni di denaro di cui lo stesso manager si sarebbe accorto a luglio quando, mentre era ai domiciliari avrebbe ricevuto un estratto conto che attestava prelievi per circa 47.000 euro totale. L’anomalia convinse Baldassarri a fare immediatamente denuncia. Ma, dopo qualche settimana, Baldassarri avrebbe ricevuto un altro estratto conto con prelievi per circa 17.000 euro complessivi, nuova somma che portò in rosso il conto corrente.

L’ex capo area finanza è agli arresti domiciliari ed è indagato dalla procura di Siena in più procedimenti aperti nell’ambito della maxi-inchiesta su banca Mps.

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: