Skip to main content
Esito negativo per le ricerche del corpo di Roberta Ragusa

Roberta Ragusa, ancora ricerche con il georadar

Esito negativo per le ricerche del corpo di Roberta Ragusa
Esito negativo per le ricerche del corpo di Roberta Ragusa

PISA – I carabinieri di Pisa sono tornati anche ieri a ispezionare con il georadar alcune pertinenze della famiglia Logli in cerca dei resti di Roberta Ragusa, l’imprenditrice svanita nel nulla la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 da Gello di San Giuliano. Le ricerche svolte hanno avuto esito negativo. Gli inquirenti hanno perlustrato l’area retrostante la casa e quella adibita a parcheggio davanti all’autoscuola dove lavorava Roberta.

Gli ulteriori approfondimenti tecnici hanno confermato quello che gli investigatori davano per certo: il corpo della donna non è nascosto lì. Il georadar ha analizzato le superfici in cemento intorno alla casa e non ha percepito alcuna anomalia nel sottosuolo, né nelle pareti murarie così come nulla è stato segnalato di anomalo nel sottosuolo dei terreni analizzati e circostanti l’abitazione.

Per la scomparsa risulta indagato il marito Antonio Logli con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere e in concorso con lui anche il suocero della donna Valdemaro Logli e la nuova compagna Sara Calzolaio.

carabinieri, georadar, ricerche, Roberta Ragusa, scomparsa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741