Skip to main content
Inflazione ai minimi da 4 anni

Inflazione ai minimi dal 2009, i prezzi salgono dello 0,7%

Inflazione ai minimi da 4 anni
Inflazione ai minimi da 4 anni

FIRENZE – Nonostante l’aumento dell’Iva, ad ottobre i prezzi sono scesi dello 0,3% mensile e saliti dello 0,7% sull’anno, hanno registrato la variazione tendenziale minore dal novembre del 2009. Anche il carrello della spesa rincara dello 0,7%. Tracollo per la benzina.

Lo stima l’Istat, spiegando che il rallentamento dell’inflazione su base annua e il calo su mese riflettono la diminuzione dei prezzi dei beni energetici, degli alimentari freschi e dei servizi delle comunicazioni. L’inflazione acquisita per il 2013 scende così all’1,2% dall’1,3% di settembre.

Ai minimi da quattro anni anche i rincari per il carrello della spesa: i prezzi dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto (dal cibo ai carburanti), a ottobre salgono dello 0,7% su base annua, azzerando lo spread con il tasso d’inflazione e frenando rispetto a settembre (+1%).

Guardando alla sola benzina, a ottobre il prezzo diminuisce del 3% rispetto a settembre e del 5,5% su base annua: si tratta della flessione annua più forte da 4 anni.

Il Codacons, relativamente ai dati Istat sull’inflazione, parla di una stangata da 245 euro per una famiglia di 3 persone, superiore all’eliminazione dell’Imu sulla prima casa, sempre che poi venga abolita anche la seconda rata. Secondo l’associazione dei consumatori tali dati «non devono trarre in inganno perché l’effetto Iva è destinato a dispiegare la maggior parte dei suoi effetti nei prossimi mesi».

benzina, frutta, inflazione, istat, prezzi, spesa


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741