Con il riconoscimento «Scudi di San Martino»

Cittadini di Lampedusa premiati a Firenze

di Redazione - - Cronaca

La cerimonia di Firenze per il riconoscimento «Scudi di San Martino»

La cerimonia di Firenze per il riconoscimento «Scudi di San Martino»

FIRENZE – E’ stato assegnato anche ai cittadini di Lampedusa il riconoscimento «Scudi di San Martino», nato a Firenze nel 1983 e destinato a quanti si sono particolarmente distinti per atti di generosità e solidarietà.

La cerimonia di consegna nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, presente il presidente del Consiglio comunale Eugenio Giani. Agli abitanti di Lampedusa è stato attribuito lo scudo in argento, perché «veri eroi dell’emergenza immigrazione».

Lo scudo d’argento è stato anche assegnato, alla memoria, a Victoria Leigh Soto, insegnante presso la Sandy Hook Elementary School di Stratford, nel Connecticut, che ha perso la vita nell’atto di proteggere i bambini a lei affidati salvandoli dal gesto di un folle armato.

Premiati poi Jacopo Caccia e Nicola Bertasa, due giovani della provincia di Bergamo, riusciti a trarre in salvo in salvo una coppia di fidanzati coinvolti in un incidente stradale. Analogo riconoscimento al maresciallo della guardia di finanza Salvatore Gennaro che ha salvato un’intera famiglia dal mare in tempesta e a Ion Purice, il camionista rumeno che, mettendo di traverso il tir che guidava sull’autostrada A4, all’altezza di Bergamo, ha evitato che altre vetture travolgessero una bambina di 8 anni, sbalzata dall’auto del padre in seguito a un incidente.

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: