Firenze: nuovo brand, 5.000 proposte da tutto il mondo

Per raccogliere idee e trovare il simbolo di riconoscimento della città
Per raccogliere idee e trovare il simbolo di riconoscimento della città
Per raccogliere idee e trovare il simbolo di riconoscimento della città

FIRENZE – Oltre cinquemila proposte da tutto il mondo, compresa l’isola di Tonga, per un totale di 2.451 partecipanti, per il nuovo brand di Firenze. E’ questo il risultato del contest internazionale lanciato dal Comune di Firenze a luglio e chiusosi a ottobre, per raccogliere idee e trovare il simbolo di riconoscimento della città, da utilizzare per la sua promozione, per la comunicazione culturale, turistica, dei cambiamenti della città, ma anche in ottica commerciale, mediante attività di merchandising e licensing, e come contrassegno di qualità di eventi, luoghi, prodotti e servizi.

La maggior parte delle proposte arriva dall’Italia, ma a cimentarsi sono stati creativi da tutto il mondo, dall’Islanda al Brasile, dalla Nigeria a Hong Kong.

Per valutare le domande è stata appena composta una giuria che inizierà l’esame dalla prossima settimana. Per il vincitore è previsto un premio di 15.000 euro. Il Comune di Firenze selezionerà, insieme al vincitore, altre 29 proposte meritevoli che andranno a comporre la shortlist dei migliori, pubblicata in un albo ufficiale, e saranno presentate alla cerimonia di premiazione.

brand, Comune, Firenze, Turismo

Commenti (2)

  • Ah, già: non ho pensato al famoso “ritorno in immagine” per la Città; come del resto per i Mondiali di ciclismo: risultato: zero. Anzi, considerando la perdita di incassi dei commercianti in quel periodo (ad esclusione, pare, degli albergatori) sotto zero!

  • Altra idea brillante dei nostri amministratori. Firenze ha, da secoli, un simbolo che è conosciuto in tutto il mondo: il GIGLIO.
    Cosa ne vuol fare il Comune, lo vuole gettare??
    Qualche anno fa l’allora presidente della Fiorentina, Pontello, lo volle cambiare sulle maglie dei giocatori: metà giglio e metà una F stilizzata.E’ sparito in poco tempo….
    Evidentemente i nostri amministratori non hanno altro a cui pensare, se non eliminare quello di buono che ci resta! Offrono anche un premio di 15.000,00 euro per questa bella innovazione: soldi che potevano essere utilizzati per scopi più urgenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080