«Segnali positivi dal Governo sulle caserme vuote»

Renzi: «Basta discutere dell’Imu, va affrontata l’emergenza casa»

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca

Emergenza abitativa a Firenze

Emergenza abitativa a Firenze

FIRENZE – «Davanti all’emergenza abitativa del Paese noi non possiamo stare soltanto dalla mattina alla sera a discutere dell’Imu, prima, seconda, terza e quarta casa. Dobbiamo anche affrontare la vera catastrofe che per molti aspetti stanno affrontando soprattutto i sindaci, il tema degli sfrattati». Lo ha affermato Matteo Renzi, sindaco di Firenze, inaugurando 24 nuovi alloggi Erp a Pontignale, alla periferia della città.

Segnali positivi, riferisce il sindaco, dal Governo sulla questione delle caserme vuote. I sottosegretari Gioacchino Alfano e Roberta Pinotti «hanno dato una disponibilità vera, anche perché noi abbiamo presentato i documenti su quanto vale un’operazione del genere» ha detto il sindaco di Firenze parlando dei recenti incontri con i due sottosegretari alla Difesa sul recupero di alcune caserme cittadine per affrontare l’emergenza abitativa. «, che non è proprio vuota Abbiamo avuto dal Governo dei segnali importanti, spero che si possa partire da subito sulle due questioni principali per quanto riguarda Firenze, che sono la caserma Lupi di Toscana, che è vuota ed è al confine con il comune di Scandicci, e l’altra che è la caserma a Coverciano, la Perotti ancora, ma che potrebbe essere liberata agevolmente. Stiamo parlando di strutture che da sole risolverebbero il 92-93% dei problemi abitativi che noi abbiamo oggi come comune di Firenze».

Renzi ha detto anche stop a nuove costruzioni invitando invece a recuperare i contenitori cittadini vuoti. «Perché si deve continuare a costruire ancora? Iniziamo a recuperare quello che già c’è. Questo vuol dire dare una mano anche all’edilizia, far lavorare le aziende che lavorano nel settore edile, e rispettare i criteri del suolo pubblico e del verde».

Tag:, , , , ,

Massimiliano Mantiloni

Massimiliano Mantiloni

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: