Ora è in ospedale a Lucca in buone condizioni

Scomparso da casa, era da quattro giorni chiuso in una cella frigo

di Niccolò Di Pietro - - Cronaca

LUCCA – I Carabinieri stanno verificando la versione fornita da Francesco Giovannelli, 38 anni, residente a Montecatini Terme (PT) e direttore di un albergo a Sesto fiorentino, circa la brutta avventura conclusasi oggi.

L’uomo ha raccontato di aver trascorso quattro giorni rinchiuso in una cella frigorifera, a Porcari, in provincia di Lucca. Subito scongiurato il pericolo di vita: la cella frigo era spenta. Ora si trova in ospedale a Lucca, per controlli sul suo stato di disidratazione e ipotermia.

La famiglia ne aveva denunciato la scomparsa quattro giorni fa. Secondo il racconto fornito dall’uomo ai Carabinieri della stazione di Lucca, martedì scorso sarebbe stato lui stesso ad entrare nella cella frigorifera, per ripararsi dal maltempo. La cella si trovava attaccata ad un camion, parcheggiato in una strada di campagna nel comune di Porcari. Soltanto dopo essere entrato, l’uomo si sarebbe reso conto che la porta dall’interno non si apriva. Cellulare spento lasciato in auto, Francesco Giovannelli ha raccontato di essere rimasto chiuso nel rimorchio del camion fino alle 9.30 di questa mattina. Solo allora sarebbe riuscito a liberarsi, forzando la porta del container frigo. Una volta fuori, avrebbe trovato il soccorso di una donna, che passeggiava con il cane. Immediati poi i soccorsi del 118.

 

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: