Spettacolo in ripresa: bene cinema, mostre e concerti

Sono aumentati gli ingressi nelle sale cinematografiche
Sono aumentati gli ingressi nelle sale cinematografiche
Sono aumentati gli ingressi nelle sale cinematografiche

FIRENZE – L’andamento dei dati dello spettacolo evidenzia importanti segnali di ripresa in alcuni settori. Lo sottolinea la Siae secondo la quale rispetto al primo semestre 2012, l’offerta è cresciuta dell’1,38%, gli ingressi sono aumentati dello 0,69% e la spesa del pubblico ha fatto registrare un +5,01%. In flessione, invece, la spesa al botteghino (-2,15%) e il volume d’affari (-3,08%).

Il cinema ha fatto registrare un lieve incremento degli spettacoli (+0,22%) e un consistente aumento degli ingressi (+3,95%) e della spesa del pubblico (+5,06%). La spesa al botteghino ha fatto rilevare, invece, una lieve diminuzione (-0,86%), come pure il volume d’affari (-0,93%). In calo anche il prezzo medio d’ingresso, diminuito del 4,63%. Sembra, dunque, che il pubblico stia tornando nelle sale cinematografiche, anche grazie ad una oculata politica di contenimento del prezzo dei biglietti.

Il settore dei concerti ha riportato un risultato molto positivo nel primo semestre di quest’anno. Ingressi + 9,70%, spesa al botteghino +23,84%, spesa del pubblico + 28,93%, volume d’affari +19,81%. In particolare, i dati dei concerti di musica leggera hanno fatto registrare incrementi a due cifre.

Segnali contrastanti dagli indicatori del settore ballo e concertini. Aumentano infatti l’offerta di spettacoli (+4,48%) e la spesa del pubblico (+2,71%), ma diminuiscono il numero di ingressi (-5,75%), la spesa al botteghino (-9,61%) e il volume d’affari (-8,82%). L’incremento del numero di spettacoli potrebbe indicare, tuttavia, un rinnovato interesse degli organizzatori nei confronti del settore. Nonostante una notevole riduzione del prezzo medio d’ingresso (-16,55%), la prima metà del 2013 ha rappresentato un periodo di profonda crisi per le attrazioni dello spettacolo viaggiante, in particolare per i parchi da divertimento.

Nel primo semestre dell’anno continua l’andamento positivo del settore delle mostre ed esposizioni: gli spettacoli sono aumentati del 9,41%, gli ingressi del 2,97%, la spesa al botteghino dello 0,43%, la spesa del pubblico del 20,70% e il volume d’affari del 16,94%. Tra le città con oltre trecentomila abitanti, Napoli è l’unica a riportare il segno positivo per tutti gli indicatori, mentre per gli altri centri analizzati (Bari, Bologna, Firenze, Genova, Milano, Palermo, Roma e Torino) i segnali sono contrastanti.

Cinema, Concerti, mostre, siae, spettacolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080