A fine partita i bimbi incontreranno i calciatori delle due squadre

Tra Livorno e Juventus sarà festa del calcio

di Redazione - - Cronaca, Sport

Lo stadio Picchi di Livorno, domenica ventimila tifosi

Lo stadio Picchi di Livorno, domenica ventimila tifosi

LIVORNO – La Juventus sarà ospite all’hotel Palazzo. La società bianconera ha scelto il resort a cinque stelle sul lungomare per il suo ritiro pre-partita, prima dell’atteso macht con il Livorno. I giocatori del club torinese arriveranno a Pisa con un volo da Torino e poi approderanno a Livorno in bus, che li accompagnerà fino al centralissimo albergo. Una scelta che farà felici i numerosi tifosi bianconeri che così avranno la possibilità di accalcarsi fuori dall’hotel per vedere i loro campioni e chiedere autografi.

Nel dopo-partita i protagonisti saranno i bambini. Un incontro ravvicinato possibile grazie a un progetto nato da un’idea del questore Marcello Cardona insieme al direttore generale del Livorno calcio, Attilio Perotti. Oltre 20mila persone al Picchi: un’occasione esclusiva grazie alla quale tutti i bambini dai 5 ai 10 anni, accompagnati dai genitori, potranno vedere e parlare con gli atleti della serie A della Juve e del Livorno. A portarli vicino ai giocatori saranno agenti dell’ufficio minori, poliziotte-mamme specializzate nel rapporto con i più piccoli.

Gli incontri avverranno tra le 17 e le 17.30 a due ingressi: curva nord/tribuna e curva sud/tribuna. Entusiasta del progetto il Livorno calcio, come emerge dalle parole di Perotti: «Prima e dopo la partita sarà una grande festa: la battaglia sarà solo in campo. È con questo spirito che abbiamo lanciato l’iniziativa, che coinvolge i bambini. Per il resto, siamo pronti a giocare una grande partita per fare risultato».

Il questore Cardona ha parlato anche dell’ordine pubblico: «Domenica allo stadio ci sarà oltre il doppio delle persone che partecipano di solito. Verranno tifosi da tutta Italia e l’evento sarà visto da oltre 100 Paesi: è per questo che siamo pronti a fare un accurato servizio di ordine pubblico, ma partendo da un presupposto di assoluta positività: è un evento sportivo e tale deve restare».

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: