L’indicatore rilevato dell’Istat torna a crescere

Sale la fiducia dei consumatori, ma resta la paura del futuro

di Redazione - - Cronaca, Economia

Torna a crescere la fiducia dei consumatori

Torna a crescere la fiducia dei consumatori

FIRENZE – L’indice sale a 98,3 punti con la componente personale che arriva a 101,1. Sale dunque la fiducia dei consumatori anche se restano i timori per il futuro. Lo rileva l’Istat che lo scorso mese aveva registrato il primo calo dopo quattro rialzi consecutivi. E così con la ripresa promessa dal governo alle porte, torna a crescere in particolare la componente personale mentre si riduce ancora quella economica.

Migliora l’indicatore del clima corrente che aumenta da 96,1 a 99,2, mentre il clima futuro diminuisce da 98,5 a 97,3. E se le preoccupazioni a livello economico personale restano elevate, quelle per il Paese mostrano segnali di ripresa: il saldo passa da -129 a -123. Per le attese, invece, si registra un peggioramento (da -15 a -23 il saldo). Aumentano quelle sulla disoccupazione da 71 a 74 il relativo saldo.

I giudizi e le attese sulla situazione economica della famiglia migliorano: i saldi passano rispettivamente da -64 a -60 e da -18 a -14.

Il saldo dei giudizi sull’evoluzione recente dei prezzi al consumo è in diminuzione (da 50 a 32).

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.