La protesta dei Forconi, treno soppresso a Livorno

La protesta dei Forconi a Genova Brignole
La protesta dei Forconi a Genova Brignole
La protesta dei Forconi a Genova Brignole

LIVORNO – Il treno delle 17.16 Frecciabianca, proveniente da Genova,  e diretto a Roma non è potuto partire da Livorno a causa dell’occupazione della stazione ligure di Brignole da parte dei camionisti del «movimento dei forconi» sfociata anche in scontri tra manifestanti e forze dell’ordine. Decine di passeggeri sono stati dirottati su Firenze e da lì hanno raggiunto la destinazione.

Il treno sarebbe dovuto partire dalla stazione centrale di Livorno alle 17.16 e arrivare alle 19.50. Il viaggio subirà invece un ritardo dai venti ai 45 minuti. Oltre al disagio di dover effettuare un cambio di treno.

Il treno in questione sarebbe dovuto partire da Genova alle 14.52, ma a causa del blocco dei binari è stato soppresso.

La protesta degli autotrasportatori è andata in scena stamani anche al porto di Livorno. All’ingresso del terminal della Darsena Toscana l’accesso dei camion è stato paralizzato per un’ora, poi all’arrivo della forza pubblica la situazione si è risolta e i manifestanti hanno mantenuto un presidio ma da parte dell’Autorità Portuale di Livorno è stato confermato che «l’entrata e l’uscita dei camion è stata garantita senza intoppi». Anche secondo la polizia marittima segnala vi sono stati limitati disagi per un breve periodo attorno alle 9,30 al varco Galvani.

autotrasportatori, blocco, camionisti, Livorno, porto, protesta, treno


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080