Terza udienza al polo fieristico di Lucca

Strage di Viareggio: Comune, Provincia e Regione parte civile nel processo

di Redazione - - Cronaca

Il processo di Lucca per la strage di Viareggio

Il processo di Lucca per la strage di Viareggio

VIAREGGIO – Terza udienza al polo fieristico di Lucca: Comune, Provincia e Regione saranno parte civile nel processo per il disastro ferroviario del 29 giugno 2009 a Viareggio. Lo ha deciso il Tribunale di Lucca che ha rigettato le richieste di esclusione presentate dai difensori degli imputati, primi tra tutti quelli di Ferrovie.

«L’ordinanza del collegio -commenta il presidente della Provincia, Stefano Baccelli- riconosce il diritto a costituirsi parte civile per il risarcimento del danno morale. A questo punto chiedo al presidente del Consiglio, Letta nei 15 milioni di risarcimento da Ferrovie quanto sia il danno morale quantificato».

Duro attacco l’avvocato Armando D’Apote, difensore dell’amministratore delegato di Ferrovie, Mauro Moretti: «Si è individuato un giudice ad hoc, un collegio, quello  formato dai giudici della disciolta sezione distaccata di Viareggio, che ha un valore simbolico». I difensori degli imputati per la strage di Viareggio chiedono si dichiari  la nullità del collegio e dell’atto di rinvio a giudizio firmato a luglio dal gup Dal Torrione.

Dopo la decisione del collegio di ammettere la costituzione di parte civile dei Rappresentanti dei lavoratori  per la sicurezza (Rls), Dante De Angelis, macchinista e Rls, dichiara: «Oggi è stato confermato un principio giuridico  importantissimo che consentirà ai delegati alla sicurezza (Rls) di ogni impresa o settore produttivo di essere presenti come parte civile nei processi per infortuni e malattie professionali. Il collegio, pur avendo escluso alcuni Rls del trasporto regionale, ha riconosciuto il potenziale danno derivante a tutti i lavoratori della rete Fs, ammettendo gli Rls del trasporto merci e del trasporto a lunga percorrenza. Siamo inoltre soddisfatti di poter restare a fianco dei familiari anche in tribunale per tutto il tempo di questo processo che si annuncia lungo e articolato».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.