Nicola è in bilico e il 5 gennaio c'è la Fiorentina

Livorno pensa già al derby: tutti in campo venerdì 27

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Dopo la sconfitta di Verona in bilico la panchina di Nicola

Nicola ha concesso ai suoi pochi giorni di vacanza

FIRENZE. Due modi diversi di avvicinarsi al derby che segnerà la ripresa di campionato per le due toscane di serie A. Il 5 gennaio alle 18 al Franchi è infatti in programma Fiorentina-Livorno, gara, almeno a giudicare da come la affronteranno le squadre, forse più importanti per i labronici.

LIVORNO CON MENO VACANZE. Mentre Montella ha fissato la ripresa per l’ultimo giorno dell’anno, gli amaranto torneranno infatti ad allenarsi molto prima. Dopo lo sfogo del presidente Spinelli che ha giurato di non voler più rimettere piede allo stadio a causa della contestazione, il tecnico Nicola ha fissato la ripresa per il pomeriggio di venerdì 27, prima squadra dell’intera serie A.

IL TECNICO IN BILICO? Difficile che lo abbia fatto perché magari si sente un po’ in bilico – appare improbabile che possa esserci un cambio così radicale visto il caos che regna anche in società -, più probabile che intenda mettere subito i suoi sulla corda perché la gara del Franchi, sulla carta, pare proibitiva.

MONTELLA DI MANICA LARGA. Al contrario, l’allenatore della Fiorentina ha deciso di dare il massimo ai suoi: otto giorni pieni, al pari di Mazzarri con l’Inter. Il grande sforzo prodotto dai suoi che disputano anche l’Europa League deve aver convinto l’ex Aeroplanino che il gruppo avesse bisogno di staccare la spina.

NONOSTANTE… IL PESCARA. Anche se il gennaio dello scorso anno era stato terribile, (un pareggio con il Napoli, poi solo sconfitte a iniziare da quella clamorosa con il Pescara al rientro dalla vacanze)  nella conferenza stampa di due giorni fa Montella ha detto che in realtà la squadra in quel periodo non aveva affatto smesso di correre. Anzi.

LA DIFFERENZA DI STRANIERI. A pesare sulle decisioni dei due tecnici, comunque, potrebbe anche essere stata la diversa composizione delle rose: mentre Nicola ha a che fare prevalentemente con giocatori italiani, in quella di Montella ci sono molto sudamericani, che ovviamente hanno bisogno di più tempo per raggiungere i loro luoghi di origine.

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.