Si dà fuoco, il fratello denuncia: «Colpa dei debiti»

I debiti avrebbero spinto un grossetano al suicidio
I debiti avrebbero spinto un grossetano al suicidio
I debiti avrebbero spinto un grossetano al suicidio

GROSSETO – Vigili del fuoco e polizia stanno ancora svolgendo accertamenti: l’ipotesi che si sia trattato di un incidente non è ancora esclusa. Ma il fratello accusa: «Ha un grosso debito: circa 110mila euro di cartelle esattoriali di Equitalia. Ha  ipotecato la casa al mare e quella dove abita. Credo che questo suo gesto sia dovuto all’assillo dei debiti che non lo faceva più vivere serenamente». Lo dice il fratello del  grossetano di 51 anni che la notte di Natale avrebbe tentato il suicidio dandosi fuoco.

L’uomo è ricoverato a Pisa con ustioni sul 25% del corpo.

debiti, fiamme, incendio, suicidio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080