Dal martedì 7 appuntamenti in otto diverse località della Regione

Orchestra della Toscana, i concerti di gennaio 2014

di Marianna Feo - - Eventi

L'Orchestra Regionale della Toscana ORT

L’Orchestra Regionale della Toscana

FIRENZE – L’Orchestra della Toscana apre il nuovo anno 2014 con una serie di concerti di musica classica nel mese di gennaio. Si esibiranno, in luoghi e date diverse, Gloria Campaner, Narek Hakhnazaryan e Patricia Kopatchinskaja, tre giovani artisti con alle spalle un background musicale d’eccellenza.

PIANISTA GLORIA CAMPANER – La giovane promessa Gloria Campaner suonerà al pianoforte, dietro la direzione d’orchestra del maestro Daniel Kawka. La pianista riproporrà la poesia contenuta nel «Concerto di Schumann», a cui farà seguito una Sinfonia d’età adolescenziale di Schubert e una serie di «Danze tedesche» riviste nel Novecento dal compositore Anton Webern.

Gloria Campaner, veneziana di nascita, ha 27 anni. Suona per la prima volta in pubblico all’età di cinque e a dodici anni già si esibisce con l’orchestra. Il suo talento viene consolidato a seguito degli studi al Conservatorio di Udine, all’Accademia Musicale Pescarese e alla Hochschule für Musik di Karlsruhe. Vincitrice di premi importanti, debutta in sale prestigiose d’Europa, Asia e America. Nel frattempo, la griffe di pianoforti «Steinway & Sons» sceglie Gloria Campaner come propria artista ufficiale e, tra il 2010 e il 2011, il Parlamento europeo la nomina «Ambasciatore della Cultura».

VIOLONCELLISTA NAREK HAKHNAZARYAN – Insieme all’Orchestra della Toscana, diretta da Daniele Rustioni, Narek Hakhnazaryan propone il «Concerto di Schumann», opera romantica caposaldo del repertorio violoncellistico, i notturni di Martucci e Dallapiccola, fino alla Sinfonia adolescenziale del compositore tedesco Mendelssohn.La celebrità mondiale attribuita al violoncellista armeno, classe 1988, è stata riconosciuta dal noto direttore d’orchestra e violoncellista russo Rostropovich. Dopo gli studi, dapprima in patria, dall’età di dodici anni al Conservatorio di Mosca e a Boston, Narek Hakhnazaryan vince nel 2011 uno tra i premi più prestigiosi: la medaglia d’oro al concorso «Čajkovskij» di Mosca.

VIOLINISTA  PATRICIA KOPATCHINSKAJA – Con il suo violino italiano dell’Ottocento, la musicista Patricia Kopatchinskaja eseguirà le note della «Romanza op.40» di Beethoven, il «Concerto K.218» di un Mozart nemmeno ventenne e la «Romanza» di Tigran Mansurjan, compositore armeno, nato nel 1939. La violinista moldava si cimenterà anche con la «Sinfonia Eroica» scritta da Beethoven come dedica a Napoleone. Patricia Kopatchinskaja, abituata ad esibirsi a piedi nudi, è dotata di fantasia e tecnica. Sperimenta sempre nuovi orizzonti musicali, spaziando dal barocco fino alla musica di oggi, cimentandosi anche nella direzione.

 

Daniel Kawka direttore – Gloria Campaner pianoforte

  • SCHUBERT-WEBERN Deutsche Tänze vom Oktober (1824)
  • SCHUMANN Concerto per pianoforte e orchestra op.54
  • SCHUBERT Sinfonia n.5 D.485

Teatri, date e orari:

  • Firenze: Teatro Verdi – martedì 7 gennaio 2014 ore 21
  • Arezzo: Auditorium Fiere e Congressi – mercoledì 8 gennaio, ore 21,15
  • Piombino: Teatro Metropolitan – giovedì 9 gennaio, ore 21

 

Daniele Rustioni direttore – Narek Hakhnazaryan violoncello

  • DALLAPICCOLA Piccola musica notturna (1954)
  • SCHUMANN Concerto per violoncello e orchestra op.129
  • MARTUCCI Notturno n.1 op.70
  • MENDELSSOHN Sinfonia n.1 op.11

Teatri, date e orari:

  • Siena: Teatro dei Rozzi – venerdì 17 gennaio, ore 21
  • Arezzo: Auditorium Fiere e Congressi – sabato 18 gennaio, ore 21,15
  • Pisa: Teatro Verdi – martedì 21 gennaio, ore 21
  • Firenze: Teatro Verdi mercoledì 22 gennaio, ore 21

 

Patricia Kopatchinskaja direttore e violino

  • BEETHOVEN Romanza n.1 per violino e orchestra op.40
  • MOZART Concerto n.4 per violino e orchestra K.218
  • MANSURJAN Romance per violino e orchestra
  • BEETHOVEN Sinfonia n.3 op.55 Eroica

Teatri, date e orari:

  • Poggibonsi: Teatro Politeama – martedì 28 gennaio, ore 21
  • Figline Valdarno: Teatro Garibaldi – mercoledì 29 gennaio, ore 21,15
  • Firenze: Teatro Verdi – giovedì 30 gennaio 2014, ore 21
  • Livorno: Teatro Goldoni – venerdì 31 gennaio, ore 21

 

 

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: