Medici in allarme per il picco d'influenza

Meteo, Maracchi annuncia rovesci e freddo (VIDEO)

di Sandro Bennucci - - Cronaca

FIRENZE  – Nuova raffica di perturbazioni.  Per almeno altri dieci giorni, come annuncia  il professor Giampiero Maracchi, climatologo meteorologo del Cnr, avremo pioggia e temperature ben al di sopra della media invernale. Quindi clima umido, capace di alimentare raffreddori,  influenze, febbri. Non a caso, i medici di famiglia prevedono il picco delle malattie da raffreddamento, tipiche del periodo, proprio in questi giorni. Con assenze dal lavoro e da scuola. E naturalmente continuano le preoccupazioni per lo stato dei fiumi e, in modo particolare, per le frane.

Secondo Maracchi, la situazione dovrebbe cambiare a fine gennaio, giusto in concomitanza con i giorni della merla dantesca. Che, secondo la leggenda,  un tempo era bianca: diventò nera di fuliggine rifugiandosi in un camino per sfuggire al gran gelo. Così, fra il 28 gennaio e i primi di febbraio, è previsto un abbassamento delle temperature e l’arrivo della neve anche a quote collinari. Per quanto tempo?  Ancora non è possibile stabilirlo con certezza, ma il timore è che l’ondata di freddo possa procurare danni non da poco all’agricoltura, soprattutto agli alberi da frutto.

Intanto, come spiega il meteorologo, prepariamoci all’arrivo della nuova perturbazione atlantica, fra giovedì 23 e venerdì 24,  capace di portare nuova pioggia. Tanta pioggia. Per questo bisognerà tenere sotto controllo i corsi d’acqua già gonfiati dai rovesci dei giorni scorsi.

Tag:, , ,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.