Skip to main content
Alexander Lonquich

Firenze, il pianoforte di Lonquich per Schubert

Alexander Lonquich
Alexander Lonquich

FIRENZE – Al Teatro della Pergola il notissimo pianista Alexander Lonquich avvia una nuova incursione nell’universo di Franz Schubert. Il concerto inizia con la «Sonata in la minore op.143 D 784» (1823), una delle più tetre ed angosciose di Schubert, prosegue con la «Sonata in mi bemolle maggiore op.122 D 568» (1817), pagina di gusto viennese e pubblicata solo dopo la scomparsa del compositore, e culmina nella «Sonata in la maggiore D 959», capolavoro visionario, secondo capitolo di un trittico pianistico che vide la luce nel 1828, solo poche settimane prima che Schubert morisse.

Fu proprio nel nome che di Schubert che Alexander Lonquich, famoso per l’originalità e il carisma delle sue interpretazioni, ha iniziato la sua prestigiosa carriera musicale vincendo giovanissimo, nel 1977, il Concorso Casagrande che, in quell’anno, era appunto dedicato al compositore viennese. Da allora, Schubert è sempre rimasto al centro della ricerca interprativa di Lonquich. «L’ho scoperto – ha dichiarato di recente in un’intervista – negli anni ’70, quando la sua immagine stava cambiando radicalmente. Da compositore intimista, capace di scrivere splendide melodie, grande autore di Lieder nonché di importanti opere da camera e sinfoniche, ma pur sempre ritenuto per così dire ‘bucolico’, si stava scoprendo, grazie anche a pianisti come Brendel e Richter […] un altro Schubert, e cioè un autore caratterizzato da un profondissimo pessimismo, da una visione profondamente drammatica dell’esistenza […]. Emersero così le sue virtù legate al trattamento dell’armonia, le sue dinamiche più estreme di quelle di Beethoven, e i suoi modi di narrare, sostenendo forme lunghissime alla maniera di un ‘sonnambulo’, secondo l’intuizione di Alfred Brendel».

«Amici della Musica» – Sabato 8 Marzo, ore 16, al Teatro della Pergola

Info: http://www.amicimusica.fi.it/

Amici della Musica, Teatro della Pergola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741