Una versione interamente ideata e interpretata da ragazzi

Una nuova «Metamorfosi» al Goldoni di Firenze

di Roberta Manetti - - Cultura

La metamorfosi

La metamorfosi

FIRENZE – Al Teatro Goldoni, che ha appena ospitato «La Metamorfosi» di Silvia Colasanti, va in scena una diversa «Metamorfosi», che utilizza ancora la bella scenografia di Pier’alli e di cui sono ideatori e interpreti gli studenti del laboratorio teatrale del Liceo Machiavelli-Capponi di Firenze, affiancati dall’Orchestra del Liceo Musicale Passaglia di Lucca che ha creato le musiche appositamente per questo spettacolo.

 Il laboratorio teatrale del liceo Machiavelli-Capponi si propone, attraverso la rappresentazione in quattro distinti momenti del tema della metamorfosi, di evidenziare il fascino e le paure insite in ogni cambiamento. La tematica viene affrontata attraverso una libera rielaborazione ed attualizzazione di Ovidio, Ionesco, Kafka e Dürrenmatt. I testi di partenza sono stati rivisitati dagli studenti-attori coadiuvati, nella scenografia e realizzazione delle maschere e oggetti di scena, dagli studenti del Liceo Artistico Leon Battista Alberti di Firenze.

 TEATRO GOLDONI, Via Santa Maria 15, Firenze, tel. 0552779350

Martedì 18 marzo e Mercoledì 19 marzo, ore 10.00 (per le scuole) e ore 20.30

Coordinamento progetto: Anna Agostini, Lucia Bianucci, Leonardo Bucciardini, Maria Capozza, P. Alessandro Polito

Orchestra del Liceo musicale statale “A. Passaglia” di Lucca

Musiche composte dalla classe di composizione guidata da Lucia Bianucci

Direttori e concertatori: Guido Masini, Mauro Fabbri

Gruppo sax: Sandro Tani; Scene e attrezzeria: studenti del Liceo Artistico Leon Battista Alberti di Firenze; Coordinamento scenografia: Adnan Alzubadi, Claudio Secci, Maria Capozza, Paolo Innocenti, Piero Mazzoni; Coordinamento immagine: Raimondo Vacca; Regia: Vincenzo Calenzo; Collaborazione ai costumi: Gianna Poli; Light designer: Luciano Roticiani

 

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.