Skip to main content
Il Palazzo di Giustizia di Firenze

Firenze: all’ex sindaco Conti ucciso dalle br, intitolato un giardino davanti al Palagiustizia

Il Palazzo di Giustizia di Firenze
Il Palazzo di Giustizia di Firenze

FIRENZE – Il giardino davanti al tribunale di Firenze porterà il nome di Lando Conti, l’ex sindaco del capoluogo toscano ucciso nel 1986 dalle Brigate Rosse. Lo ha deciso la giunta comunale.

A darne la notizia è lo stesso vice sindaco reggente Dario Nardella, in mezzo ad un post della sua bacheca di Facebook che attacca con «Giunta produttiva, tante delibere approvate». Segue un elenco di iniziative tra cui «…A Lando Conti intitoliamo il giardino di fronte all’ingresso del nuovo Palazzo di giustizia, tra via Carlomagno, Torre degli Agli e viale Guidoni».

Lando Conti
Lando Conti

A Conti, inizialmente, doveva essere dedicata un’altra strada: poco meno di un mese fa l’amministrazione aveva preannunciato  l’intitolazione di una via al sindaco nell’area del parco delle Cascine, una strada senza sfondo quasi sepolta alle spalle della Stazione Leopolda. Il figlio di Conti, Lorenzo, aveva polemizzato – attraverso FirenzePost – con questa scelta, spiegando di non gradire la collocazione della via, situata in un’area in buona parte tuttora in costruzione. «Un ghetto» la definì Conti, suggerendo anzi che per rendere giusto omaggio alla figura di suo padre, l’Amministrazione avrebbe dovuto intitolargli la piazza davanti al nuovo Palazzo di Giustizia. Ora arriva la decisione della Giunta, favorevole all’accoglimento della proposta. Non è una strada o una piazza, non figurerà dunque nella toponomastica cittadina. È un piazzale erboso. Ci sarà una targa, almeno quella al posto giusto.

Lando Conti, terrorismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741