E' accaduto in piazza Puccini

Firenze, tenta estorsione a cliente albanese: arrestata parrucchiera senegalese

di Redazione - - Cronaca

Intervento del 112 dei carabinieri

Intervento del 112 dei carabinieri

FIRENZE – Una parrucchiera di 42 anni, senegalese, è stata arrestata dai carabinieri la sera del 3 giugno in piazza Puccini. La donna, già nota alle forze dell’ordine, deve rispondere di tentata estorsione ai danni di una ragazza albanese 19enne.

La giovane ha raccontato che un paio di giorni fa si è recata per un’acconciatura presso l’abitazione della senegalese e che il pagamento pattuito ammontava a 100 euro. Le due donne hanno anche stabilito in quell’occasione che la somma sarebbe stata corrisposta successivamente, in quanto la cliente non aveva la disponibilità immediata del denaro. Come garanzia, dopo averle assicurato che nel giro di pochi giorni avrebbe pagato il debito, la ragazza albanese  ha lasciato il suo passaporto.

La senegalese, già dal giorno dopo, non solo ha chiesto il  pagamento per l’acconciatura fatta, ma ha preteso anche la somma raddoppiata (200 euro) per la restituzione del passaporto. I carabinieri hanno ritrovato a casa della parrucchiera il passaporto dell’albanese. La donna è stata arrestata e trattenuta presso la camera di sicurezza, a disposizione del magistrato, mentre il passaporto è stato restituita alla 19enne.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.