Skip to main content

Firenze, Pitti Uomo: la settimana della moda. E Bocelli accende Ponte Vecchio

Il Il Ponte Vecchio illuminato di notte
Il Ponte Vecchio da lunedì 16 giugno avrà una nuova illuminazione

FIRENZE – Un’edizione speciale quella di Pitti Uomo n° 86. Al via ufficialmente martedì 17 giugno con l’inaugurazione a cui è atteso il premier Matteo Renzi, e la conferenza stampa nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, la rassegna fiorentina della moda maschile, versione estiva, quest’anno avrà un’anteprima senza precedenti: l’accensione di una nuova illuminazione del Ponte Vecchio, presenti il maestro Andrea Bocelli, che prima si esibirà al nuovo Teatro dell’Opera, e lo stesso premier Renzi.

Mecenate la maison Stefano Ricci, che ha finanziato con 350 mila euro la nuova illuminazione del Ponte Vecchio: 102 i led luminosi che saranno collocati all’interno del Ponte e in direzione della facciata del Corridoio Vasariano, più altre 16 luci per illuminare l’esterno di Ponte Vecchio. L’evento, «Ponte Vecchio, luci ed emozioni», è la celebrazione di «Firenze Hometown of Fashion»: i 60 anni del Centro di Firenze per la moda italiana, a capo del quale è l’imprenditore Stefano Ricci. Ecco di seguito, schematicamente, la carrellata dei principali eventi della settimana di Pitti Immagine Uomo, dal 17 al 20 giugno alla Fortezza da Basso.

16 GIUGNO: BOCELLI AL PONTE VECCHIO – Alle 19 concerto di Andrea Bocelli al Teatro dell’Opera sulle più belle arie liriche italiane. Alle 22, visibile a tutti dalle spallette dell’Arno, lo spettacolo di giochi d’acqua sotto il Ponte Vecchio «Fous de Bassin» della compagnia francese Ilotopie; alle 22.45 entrano in scena i Bandierai degli Uffizi e alle 23 il maestro Bocelli, presentato da Giancarlo Giannini, canterà accompagnato al piano da Eugene Khon nel momento in cui sarà accesa la nuova illuminazione del Ponte Vecchio. Il Ponte Santa Trinita sarà chiuso alle auto, e percorribile solo a piedi, a causa di una cena vip per 300 ospiti di Stefano Ricci, tra i quali il Presidente del Consiglio. Ma sarà percorribile a piedi anche il Ponte Vecchio. Chiusi al traffico, dalle 20 alle 24, i lungarni fra Ponte alle Grazie e Ponte alla Carraia.

17 GIUGNO: PITTI UOMO – Dopo l’inaugurazione, alle 10.30, nel Salone dei Cinquecento, comincia davvero, come sempre alla Fortezza (ma anche in molti altri palazzi e luoghi di prestigio di Firenze), la kermesse di Pitti Uomo, che sfida Londra, dove è in corso fino al 17 giugno la fashion week maschile.Saranno 1090 i marchi espositori, a cui si aggiungono le circa 75 collezioni donna di Pitti Woman. Quasi il 40% delle aziende presenti a questa edizione vengono dall’estero, da oltre 30 paesi. Il pubblico dei buyer è atteso in almeno 30.000 visitatori, ossia quelli che parteciparono all’ultima edizione estiva di Pitti Uomo, in rappresentanza di tutti i negozi e department store più importanti del mondo. Nel giorno inaugurale di Pitti, open day al Museo Gucci del Palazzo della Mercanzia in piazza Signoria e party, a invito, di Emilio Pucci.

FINO AL 20 GIUGNO: SFILATE, MOSTRE, SERATE – Ermanno Scervino sarà tra i protagonisti delle passerelle; Ferragamo inaugura la mostra «Equilibrium» a Palazzo Spini Feroni; Gucci propone sfilate ed eventi al Museo e allo storico negozio fiorentino di Richard Ginori; la maison Emilio Pucci si è già fatta notare per aver ricoperto il Battistero con uno speciale allestimento carico di colori. A partire dal 16 giugno è da non perdere la mostra sui costumi della sartoria Tirelli, nel Foyer del nuovo Teatro dell’Opera; il 17, martedì, esposizione di auto d’epoca in piazza Signoria, la mostra «Vezzoli Primavera-Estate» per il Museo Bardini, dell’artista Francesco Vezzoli. Inoltre, al cinema Odeon, film sulla moda italiana martedì 17 e giovedì 19 giugno.

IL TEMA DI QUEST’ANNO: PING PITTI PONG – Il tema che guida Pitti Uomo 86 è «Ping Pitti Pong»: al centro lo sport, puntando alla sua forma più essenziale. «Espressione di lifestyle e sintesi degli elementi fondamentali di ogni disciplina sportiva – dice Agostino Poletto, vicedirettore generale di Pitti Immagine – il ping pong unisce movimento fisico e concentrazione mentale, velocità e destrezza tecnica, agonismo e piacere. Con Ping Pitti Pong, Pitti rappresenta, grazie al suo stile unico, il mondo contemporaneo attraverso la lente dello sport e il suo fitto intreccio con la moda».

andrea bocelli, moda, pitti uomo, ponte vecchio


Domenico Coviello

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741