Isola di Montecristo, affonda uno yacht: salvi per miracolo due coniugi

Lo yacht di 10 metri mentre affonda a Montecristo
Lo yacht affondato a Montecristo
Lo yacht affondato a Montecristo

PORTOFERRAIO (LIVORNO) – Naufragio nell’arcipelago toscano: a largo dell’isola di Montecristo è affondato uno yacht. Gli occupanti, marito e moglie di 70 anni, romani, sono stati recuperati e salvati da un’altra imbarcazione che transitava nelle vicinanze e che poi ha dato l’allarme alla Capitaneria di Portoferraio (Isola d’Elba).

L’incidente è accaduto nella tarda mattinata di martedì 1 luglio, a 5 miglia a nord dell’isola di Montecristo, quando lo yacht «Ondazzurra», di 10 metri, in navigazione dalla Corsica a Punta Ala (Grosseto), ha cominciato a imbarcare acqua nella zona di prua.

Fortunatamente un’imbarcazione che transitava nello stesso tratto di mare ha tratto in salvo i due coniugi, in attesa dell’arrivo dei militari della Capitaneria che, dopo aver  constatato il buono stato di salute di entrambi, hanno tentato di evitare l’affondamento dello yacht insieme a un gruppo di ormeggiatori elbani. Nonostante il tentativo lo scafo è poi affondato su un fondale di 170 metri.

 

Isola di Montecristo, yacht

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080