Nuova grana per il sindaco Nardella

Firenze, il Tar boccia il Comune e dà ragione agli ambulanti di San Lorenzo

di Redazione - - Cronaca

La serrata degli ambulanti di piazza S.Lorenzo

La serrata degli ambulanti di piazza S.Lorenzo nello scorso gennaio

FIRENZE – Novità stamani in piazza San Lorenzo a Firenze. Sono tornati, nelle loro originarie postazioni, gli ambulanti «sfrattati» dal Comune nel gennaio scorso per liberare la piazza. Ieri sera il Tar della Toscana ha infatti accolto i loro ricorsi, annullato la delibera del Comune di Firenze e condannato Palazzo Vecchio al risarcimento delle spese legali sostenute dagli stessi ambulanti.

Per ora i banchi sono però chiusi. Dal Comune è infatti già arrivata la «diffida» ad aprirli perché in caso contrario gli storici ambulanti della piazza sarebbero considerati abusivi, con il rischio di multa (che in questo caso è di 5000 euro) e di confisca della merce.

La situazione è di attesa, monitorata dalla Polizia Municipale, perché si arrivi ad un’intesa evitando un braccio di ferro, che certamente non giova a nessuno.

«Il Tar ci ha dato ragione – dicono alcuni ambulanti in piazza – ha annullato la decisione del Comune di spostarci: di fatto anche le nuove postazioni dove ci hanno mandato (in piazza del Mercato ndr) non sono più legittime. Siamo tornati dov’eravamo. Non possiamo mica stare in aria…».

 

AGGIORNAMENTO ORE 18

«Sono andato in assemblea da loro, da domani le bancarelle non ci saranno più, e riprende la trattativa». Lo ha detto l’assessore allo sviluppo economico del Comune di Firenze, Giovanni Bettarini, che ha incontrato oggi gli ambulanti di San Lorenzo. «Più che una sconfitta del Comune è forse un errore degli ambulanti, ma non è un problema», ha aggiunto. Dopo l’assegnazione definitiva dei banchi a piazza del Mercato centrale, con una nuova delibera che oggi sta preparando il Comune, «si cerca di trovare le soluzioni che rispettino l’esigenza del Comune di tenere libera piazza San Lorenzo e le loro esigenze commerciali che sono legittime » ha spiegato l’assessore, fermo restando che «in piazza San Lorenzo non si puo’ tornare, è  giusto vedere le esigenze di tutti, ma San Lorenzo resta ai cittadini di Firenze».

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: