Rocambolesco inseguimento nella notte

Pontassieve, rubano slot machines e le lanciano contro i carabinieri

di Redazione - - Cronaca

Sul caso indagano i carabinieri

PONTASSIEVE (Fi) – Spaccano la vetrina di un bar, rubano tre «slot machine» e scappano inseguiti dai carabinieri. Per farsi strada cercano di bloccare l’auto del 112 lanciando in strada la refurtiva e poi tentando di speronare i militari. Alla fine il furgone si ribalta. Fine della corsa.

Una scena da film quella che si è vista stanotte a Pontassieve. Intorno alle ore 03.00, è giunta una segnalazione al 112 di un furto in atto presso un bar nella frazione Montebonello, dove era stata spaccata una vetrina. Mentre una pattuglia si dirigeva rapidamente sul posto è stato intercettato un furgone bianco sospetto che viaggiava a forte velocità. Durante l’inseguimento del veicolo, uno degli occupanti apriva il portellone posteriore e lasciava cadere, una per volta tre slot machine verso l’auto dei carabinieri, che gli stessi riuscivano però a schivare. Una volta che l’auto dei militari stava per superare il furgone, questo ha tentato di speronarla ma, per la velocità e la manovra spericolata, si è ribaltato.

A seguito dell’incidente, due degli occupanti sono riusciti a scappare nel buio della campagna, mentre un terzo è stato bloccato dai carabinieri. Si tratta di un albanese di 23 anni, pregiudicato e sottoposto agli arresti domiciliari per altri reati. È stato arrestato in flagranza di reato per furto aggravato in concorso, resistenza a pubblico ufficiale, evasione dagli arresti domiciliari e ricettazione. Quest’ultima accusa in relazione all’utilizzo del furgone usato per il furto e che è risultato rubato.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.