Il centrocampista è cresciuto nello squadrone spagnolo

Fiorentina, Borja Valero vuol battere il suo Real Madrid

di Redazione - - Sport

Anche Borja Valero da domani sarà al lavoro a Montecatini

Anche Borja Valero sfida il Real, la squadra dov’è cresciuto

FIRENZE – Non ha conquistato la maglia della nazionale spagnola e nemmeno quella del Real Madrid, dov’è cresciuto, quindi un po’ di voglia di farsi giustizia ce l’ha. Ecco perché Borja Valero tiene molto all’amichevole di domani sera, alle 20,45, a Varsavia contro il Real. Infatti dice: “L’amichevole con il Real Madrid sarà importante per la Fiorentina per capire a che punto siamo. Per me poi sara’ una partita speciale, una grande emozione”. E ancora: “Ho i brividi pensando di disputare questa gara perchè sono cresciuto nel Real, li’ mi hanno insegnato tutto quello che so. Il mio sogno era quello di giocare tutta la vita con quella maglia, non è stato possibile però sono lo stesso soddisfatto di quanto ho fatto e ottenuto nel calcio. Sarebbe bello se queste fosse una sfida di Champions, ci abbiamo provato nelle ultime due stagioni ma in

Italia e’ difficile perchè ci sono solo tre posti a disposizione. Comunque ci proveremo anche quest’anno, pur se sara’ molto dura”.

Borja Valero ha poi commentato le voci che periodicamente accostano la Fiorentina al centrocampista del Real Khedira:

“Sarebbe bello avere in squadra qualsiasi giocare del Real Madrid perche’ sono tutti fortissimi e bravi, ma certe scelte spettano alla societa’. Io e i miei compagni intanto lavoriamo per arrivare al campionato con una squadra competitiva a vincente”. Intanto Khedira e’ sempre piu’ vicino al Chelsea.Mentre Cuadrado, che non giocherà contro il Real Madrid, continua a essere in ballo fra Barcellona e Manchester United. Si parla di un’offerta importante e imminente, ma bisogna solo aspettare per sapere.

 

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: