E sono tanti gli stranieri che investono nella campagna toscana

Toscana, anche Coldiretti rivela un miracolo: 32mila nuovi posti di lavoro in agricoltura

di Niccolò Di Pietro - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

Vigneti toscani Uva

FIRENZE – Crescono gli addetti in agricoltura e cresce il numero delle assunzioni in Toscana. Mentre sono sempre di più le attività connesse all’agricoltura, rivolte a turisti ed appassionati. Dalle passeggiate a piedi nudi, bendati, alla vendemmia a pagamento di Sting. L’analisi è di Coldiretti e guarda al secondo trimestre del 2014, su base Istat. I dati parlano di record positivo: 32mila lavoratori dipendenti, è la prima volta dal 2008. Si tratta di un aumento del 18%. Sono invece 56mila, in totale, dipendenti ed imprenditori, un numero che vale il 7,7% in più.

VENDEMMIA- In tema di semplice previsione, invece, Coldiretti stima un incremento ulteriore dell’occupazione in agricoltura per il prossimo trimestre. A settembre, ottobre e novembre, dice, saranno impiegati quattromila lavoratori stagionali, grazie a vendemmia e raccolta delle olive. Fra questi, studenti, pensionati e cassa-integrati. Secondo Unioncamere Toscana, crescono le aziende guidate dai giovani, il 7% dei titolari d’impresa ha meno di 35 anni. Ed anche gli stranieri. Mentre la Toscana si conferma terra intraprendente: il 5% delle neonate aziende italiane (ottanta) nel primo trimestre 2014 (1.631 unità in totale) sono nate in Toscana. E forte è la componente straniera, con il 41,4% in più di aziende rispetto al secondo trimestre del 2013.

TREE-THERAPY- Altissima rimane l’offerta agrituristica (se mai ci fosse bisogno di conferma). Il 70% delle aziende agricole sviluppa attività parallele, che vanno oltre la tradizionale attività connessa, cioè l’agriturismo. Largo dunque alle fattorie didattiche e alla fantasia. Vendita diretta dei prodotti tipici e del vino, e lavoro in azienda nella produzione di formaggio, vino e olio, ma anche produzione di pane, birra, salumi, gelati e cosmetici. Quando agricoltura e turismo s’intersecano, si assiste ad un fiorire di nuove attività acchiappa-turisti. Ecco allora l’earthing: passeggiare sull’erba, a piedi nudi, con gli occhi bendati. E la tree therapy, la terapia degli alberi, abbarbicarsi come koala al tronco di un albero per riceverne immediato beneficio. Non è rimasto indifferente neppure Sting, che ha annunciato che nella sua azienda di Figline Valdarno assumerà lavoratori per vendemmiare. I fortunati dovranno pagare 260 euro per poter zappare, vendemmiare appunto o raccogliere le olive.

 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.