Skip to main content
Operazione della Guardia di Finanza alla periferia di Firenze

Firenze, marchi contraffatti: scoperto dalla Guardia di Finanza un laboratorio di pezzi falsi all’Osmannoro

Operazione della Guardia di Finanza alla periferia di Firenze
Maxi sequestro dei finanzieri di pezzi falsi in un laboratorio dell’Osmannoro gestito da un cinese

FIRENZE - La Guardia di Finanza ha dato un nuovo colpo alla contraffazione: le fiamme gialle hanno scoperto un laboratorio di produzione di merce contraffatta all'Osmannoro. Sono stati sequestrati: 334 borse  contraffatte del modello ''Birkin'' della Hermes; 159 pezzi  semilavorati in pelle; 80 accessori per la rifinitura delle borse; 3 macchinari per assemblare il pellame.
La merce contraffatta era prodotta in un capannone nel comune di  Firenze, gestito da un 28enne di origine cinese. Il laboratorio si era
specializzato nella produzione di borse di buona fattura del modello  ''Birkin'' della Hermes, di cui era curato ogni particolare, dal 
pellame usato alle rifiniture nonché ai componenti della minuteria  metallica. La merce era diretta al mercato del falso fiorentino. Il 
titolare della società è stato denunciato alla locale autorità  giudiziaria per i reati di produzione e commercio di prodotti con 
segni falsi. Dall'inizio dell'anno le fiamme gialle  fiorentine hanno complessivamente sottoposto a sequestro oltre 105.000
prodotti contraffatti, per la maggioranza accessori per abbigliamento  ed oggetti in pelle. Sono state denunciate 78 persone all'autorità giudiziaria per i reati di importazione, produzione e commercio di prodotti contraffatti (45 % italiani, 18% di origine cinese).

     

contraffazione, Guardia di Finanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741