Nel 70° anniversario del sacrificio dei tre militari uccisi dai tedeschi

A Fiesole i Carabinieri della Toscana per il 15° raduno regionale (VIDEO-FOTO)

di Sandro Addario - - Cronaca, Primo piano

Una delle sezioni toscane dell'Associazione Carabinieri durante la sfilata a Fiesole

Una delle sezioni toscane dell’Associazione Carabinieri durante la sfilata a Fiesole

FIESOLE  – A centinaia sono arrivati stamani 21 settembre a Fiesole da tutta la Toscana per il 15° raduno regionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Un’occasione particolare nella ricorrenza del 70° anniversario del sacrificio dei tre carabinieri, uccisi dai tedeschi il 12 agosto 1944 ai quali si erano consegnati per salvare la vita a cittadini presi in ostaggio.

Molti i sindaci e i rappresentanti dei comuni toscani, ma accanto al sindaco di Fiesole Anna Ravoni c’era anche Alberto Varolo (lui stesso carabiniere in congedo), sindaco di Pastrengo (Vr), la città della battaglia risorgimentale dove i Carabinieri sfondarono le linee austriache con una carica di cavalleria passata alla storia.

Molte le sezioni toscane dell’Anc che si sono date appuntamento a Fiesole. Carabinieri in servizio e in congedo, familiari, anche giovanissimi, come due bambini arrivati con i nonni da Castel del Piano (Gr) e un altro da Vaiano. Tutti a sfilare per le vie principali di Fiesole, davanti al palco dove c’erano, tra gli altri, il generale Alberto Mosca, comandante della Legione Carabinieri Toscana e il colonnello Salvatore Scafuri, ispettore regionale dell’Associazione Carabinieri. Presenti anche le rappresentanze delle associazioni di Polizia di Stato, Finanzieri, Alpini, Artiglieri, Marinai d’Italia.

Una deposizione di una corona al monumento ai tre carabinieri caduti nel 1944 è stata quindi deposta sul colle di San Francesco, davanti ad un panorama mozzafiato di Firenze. Alle 12 solenne funzione religiosa nella cattedrale di San Romolo celebrata dal vescovo Giuseppe Sciacca, segretario del Tribunale della segnatura apostolica presso la Città del Vaticano, che nella sua omelia ha ricordato il valore dei carabinieri di Fiesole e l’importanza di incontri come quello odierno tra carabinieri anche non più in servizio per rafforzare i vincoli e le affinità che legano la famiglia dell’Arma.

Nel foto servizio di FirenzePost le sezioni toscane dell’Anc durante la sfilata della mattina a Fiesole.

 

VIDEO – Il baritono Roberto Lovèra durante la funzione religiosa nella Cattedrale di Fiesole

Tag:, ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: