Toscana, vaccino contro l’influenza: dalla prossima settimana gratis per over 65 e categorie a rischio

Ritarda ancora l'apertura di 131 nuove farmacie in Toscana
Pronto il vaccino antinfluenzale ma solo nelle farmacie
Pronto il vaccino antinfluenzale: dalla prossima settimana in farmacia

FIRENZE – Dai primi giorni del mese di novembre saranno disponibili in Toscana 800.600 dosi di vaccino antinfluenzale per garantire la copertura vaccinale gratuita agli anziani oltre i 65 anni e alle categorie a rischio.

I vaccini sono già nei magazzini Estar, e tra la fine di questa settimana e l’inizio della prossima saranno distribuiti a tutte le Asl. Le aziende sanitarie li distribuiranno poi a medici di famiglia e pediatri, in base al numero di pazienti da vaccinare, e dalla prossima settimana partiranno le vaccinazioni, secondo i calendari vaccinali di ogni singola azienda. Chiunque può acquistare il vaccino in farmacia.

VACCINARSI GRATIS – Il vaccino sarà offerto gratis (presso i medici di base) a tutti coloro che hanno più di 65 anni, ai cittadini che rientrano nelle cosiddette categorie a rischio, alle donne che saranno nel secondo e terzo trimestre di gravidanza durante la stagione epidemica, agli addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo, e al personale di assistenza o ai familiari di soggetti ad alto rischio. Alle categorie a rischio appartengono:

  • I bambini di età superiore a 6 mesi.
  • I bambini e gli adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico.
  • I bambini nati prematuri e di basso peso alla nascita.
  • Gli adulti affetti da particolari patologie croniche: malattie croniche a carico dell’apparato respiratorio, circolatorio, renale, malattie degli organi emopoietici, diabete e altre malattie dismetaboliche, sindromi da malassorbimento intestinale, fibrosi cistica, altre malattie congenite o acquisite che comportino carente o alterata produzione di anticorpi, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici).

QUANDO ASSUMERLO – Il periodo giusto per vaccinarsi è il mese di novembre: il vaccino diventa efficace dopo circa due settimane dal momento della vaccinazione, e i picchi epidemici si verificano di solito tra la fine di dicembre e i primi di febbraio.

RIDURRE LA MORTALITA’ – Obiettivo della vaccinazione antinfluenzale è di prevenire le complicanze e ridurre del 70-80% la mortalità legata all’influenza. Come negli anni passati, con il vaccino antinfluenzale agli anziani verrà somministrata anche la vitamina D, per proteggere le ossa. Nella stagione 2013-2014 la copertura vaccinale per la popolazione dai 65 anni in su è stata del 60,2% (nella stagione precedente era stata del 58,9%). Nelle 12 Asl toscane sono state effettuate 716.982 vaccinazioni.

influenza, regione toscana, vaccino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080