La decisione del giudice per le indagini preliminari

Pisa: pediatri arrestati rimessi in libertà. Confermati gli arresti per gli altri indagati

Allattamento latte in polvere
Allattamento latte in polvere
Liberi i pediatri arrestati

PISA –  Il giudice per le indagini preliminari, Guido Bufardeci ha rimesso in libertà i pediatri arrestati la scorsa settimana nell’ambito dell’indagine sul latte in polvere condotta da Nas di Livorno e coordinata dalla procura di Pisa. Dopo la rimessa in libertà di Roberto Rossi, Eros Panizzi e Fabio Moretti, tornano dunque liberi anche Maurizio Petri, Marco Granchi, Claudio Ghionzoli, Renato Domenico Cicchiello, Gian Piero Cassano, Marco Marsili e Luca Burchi, 59 anni, di Volterra.

Restano invece agli arresti domiciliari i primari dell’ospedale di La Spezia e dell’ospedale di Empoli ( Firenze), Stefano Parmigiani e Roberto Bernardini, il dirigente della Dfm Michele Masini, e gli informatori scientifici Dario Boldrini, Valter Gandini, Vincenzo Ruotolo, Gianni Panessa e Giuliano Biagi.

Per tutti gli indagati, stando a quanto si è appreso, il pm Giovanni Porpora aveva espresso parere negativo alla revoca dei domiciliari, ma il Gip avrebbe invece individuato profili di responsabilità diversi. Per i medici di base ha comunque applicato la misura del divieto di svolgere attività convenzionata con l’azienda sanitaria di riferimento ricalcando il provvedimento di sospensione emesso dalla Asl, mentre per i primari, il manager e gli informatori scientifici potrebbe avere valutato diversamente gli indizi di colpevolezza raccolti.

arresti, latte in polvere, pediatri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080