Skip to main content
Mati Fernandez è stato operato alla caviglia

Fiorentina a Cesena (stasera, ore 18, diretta tv su Sky e Mediaset Premium). Montella ci ripensa: Mati in coppia con Gomez

Mati Fernandez è stato operato alla caviglia
Mati Fernandez a Cesena potrebbe giocare in attacco, in coppia con Gomez

FIRENZE. Alla fine potrebbe esserci una sorpresa: per giocare accanto a Gomez, in avanti a Cesena, ora l’indiziato numero uno è Mati Fernandez, che così libererebbe un posto a centrocampo, magari in favore di Aquiliani che per altro non è neppure al meglio. In conferenza stampa il tecnico viola non ha comunque dato anticipazioni sulla formazione, come al solito.

RABBIA. Anzi, il tecnico è ripartito dalla sconfitta in Euroleague di giovedì sera. «La gara era importante ma poi i giocatori lo hanno capito il loro errore . Questa squadra è composta da giocatori intelligenti e talvolta è giusto dire quello che realmente si pensa. Giovedì abbiamo fatto una figuraccia». Ora però è il momento di voltare pagina.

CESENA. E oggi pomeriggio alle 18 c’è la gara di Cesena, fondamentale per riprendere la rincorsa verso il terzo posto in campionato.  «Sarà una partita difficile, il cambio d’allenatore (da Bisoli a Di Carlo, ndr) dà sempre qualche cosa in più: anche contro l’Empoli sarà una gara difficile. Non dobbiamo usare solo la tecnica», ammonisce l’allenatore.

SINTETICO. Ostacolo in più, il campo sintetico, rimasto l’unico della serie A. «Sicuramente è qualcosa di diverso, il gioco è più veloce sul sintetico ma non possiamo dire che la palla ha un rimbalzo diverso; se sbagli il passaggio non te la puoi prendere col campo».

REAZIONE. Montella dunque stavolta non vuole scuse. «L’allenatore deve trasmettere la sua voglia. Bisogna fare delle rinunce, poi ognuno arriva dove può arrivare: fosse per me sceglierei sempre giocatori competitivi. Che i giocatori siano competitivi lo si vede anche dall’età di 13 anni».

GOMEZ. Poi, un pungolo a Mario Gomez, indubbiamente il più atteso al Manuzzi. «L’ho visto crescere nelle ultime partite, sta bene fisicamente: ho detto che mi aspettavo il gol e la rete l’ha fatta a Cagliari, ora però mi aspetto di più di quello che sta facendo. Lui e Marin sono giocatori complementari che si possono aiutare a vicenda a superare la transizione negativa». Ma, come detto, a fare il rifinitore alla fine potrebbe essere Mati Fernandez.

NETO. Infine, una battuta su Neto, per l’ufficializzazione del cui rinnovo manca solo l’ufficialità. «Non so quanto sia vicino il rinnovo, il mio consiglio però gliel’ho dato: per me avrebbe bisogno di giocare ancora nella Fiorentina piuttosto che andare a parametro zero altrove, anche in un top-club».

CONVOCATI. Questi i giocatori portati da Montella – ancora ofano di Paqual che pareva potessere recuperare – a Cesena: Alonso, Aquilani, Badelj, Basanta, Borja, El Hamdaoui, Fernandez, Gomez, Gonzalo, Ilicic, Joaquin, Kurtic, Lezzerini, Marin, Neto, Pizarro, Richards, Savic, Tatarusanu, Tomovic, Vargas.

Cesena, Fiorentina, Gomez


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741