Skip to main content

Olimpiadi 2024, ipotesi Firenze. Nardella: «Grande occasione, anche per lo stadio Franchi»

Lo stadio Artemio Franchi di Firenze
Lo stadio Artemio Franchi di Firenze

FIRENZE – Un riconoscimento e una grande occasione. Così il sindaco Dario Nardella ha salutato l’ipotesi che Firenze possa collocarsi fra le sedi distaccate nella prospettiva di ospitare a Roma le Olimpiadi nel 2024.

«Penso sia anzitutto un grande riconoscimento del ruolo della nostra città – ha dichiarato oggi 15 dicembre il primo cittadino -, che ha un’immagine internazionale di assoluta qualità. Del resto abbiamo ben figurato nell’organizzazione dei Mondiali di ciclismo dello scorso anno e questo sono sicuro abbia rappresentato un biglietto da visita importante».

«Voglio ringraziare di cuore il presidente del Consiglio Renzi e il presidente del Coni Giovanni Malagò, perché hanno puntato sul valore della squadra e sulla capacità dell’Italia di fare sistema – ha aggiunto -. Confido molto nel successo di questa candidatura, Firenze sarà al fianco del Coni e del Governo per organizzare al meglio il piano della candidatura e ovviamente mettere a disposizione le migliori strutture e la migliore esperienza che ha accumulato».

«Quella delle Olimpiadi – ha concluso Nardella – potrebbe essere anche un’ottima occasione per dare allo stadio Franchi, una volta che avremo il nuovo stadio di calcio, una missione appropriata che possa valorizzare la vecchia struttura di Campo di Marte». «Ma non solo – ha precisato – può anche essere una straordinaria occasione per valorizzare tutta l’area metropolitana fiorentina e per mettere a punto un piano concreto, operativo, di riqualificazione delle infrastrutture sportive che abbiamo su questo territorio».

Dario Nardella, Olimpiadi, Stadio Franchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741