Skip to main content

Fiorentina-Milan, monday night (ore 19, diretta su Sky e Mp): Montella può far saltare Inzaghi

Aquilani contro il Milan potrebbe giocare titolare
Aquilani contro il Milan potrebbe partire titolare

FIRENZE. Stavolta non c’è la solita attesa. E’ inutile girarci attorno: quello in programma lunedì 16 marzo alle 19 è un Fiorentina-Milan in tono minore. Per vari motivi. Principalmente perché è la gara che fa da spartiacque tra i due impegni di Europa League contro la Roma. Però i viola devono vincere per non perdere il trenino delle prime. E’ vero che sta lottando per la Coppa Italia e l’Euroleague, ma non si sa mai: nel senso che prenotare un posto in Europa in campionato è sempre salutare. E la sconfitta del Napoli a Verona, caduto sotto i colpi di Luca Toni, obbliga la Fiorentina a tentare ancora la rincorsa alla qualificazione per i preliminari di Champions. Potrebbe essere l’ultima occasione.

MONTELLA – Nella conferenza stampa tenuta nel tardo pomeriggio, Vincenzo Montella dice: “Gara troppo importante, farò giocare la squadra migliore, la stanchezza non può essere un alibi”. E su Babacar: “Non è più giovane, capisca cosa fare del suo talento”. Infine sulla caccia che gli sta facendo il Milan: “Io al Milan? Penso siano solo voci per distrarre”.

TURNOVER. Ma sulla formazione, fatalmente, Vincenzo Montella proverà la rotazione. Ampia. Come successe nella sfida con il Torino, sempre al Franchi, che si collocava tra i due impegni contro il Totteham. I vari Rosi e Gilardino, tra l’altro un ex, sono già in preallarme. Ancora non c’è neppure certezza sul modulo: sono stati provati sia il 4-3-3 che il 3-5-2. Sicuro titolare, comunque, Alino Diamanti che non è inserito in lista Uefa

LUNEDI’. A far perdere un po’ fascino al match (sono previsti meno di 30.000 spettatori) c’è poi il fatto che si gioca di lunedì in un orario semilavorativo, alle 19. In molti rimarranno dunque davanti alla tv: c’è la diretta su Sky e su Mediaset Premium. Chi sarà allo stadio, però, è pronto a provare a spingere i viola a ripartire in campionato dopo il clamoroso contro la Lazio.

CHAMPIONS. Anche se il percorso è sempre più denso di ostacoli, in casa viola si spera comunque ancora nel terzo posto. E in tal senso il match contro i rossoneri – che tra l’altro la Fiorentina non batte al Franchi da 10 anni esatti – è una sorta di ultima chiamata-

INZAGHI. Ma si gioca molto anche il Milan. Forse persino qualcosa in più. La panchina di Pippo Inzaghi è a rischio da tempo ma un altro risultato negativo in Toscana potrebbe spingere Berlusoni a non aspettare la fine del campionato. Il tecnico rossonero però ha provato a infondere ottimismo: «Stiamo bene, ci manca solo una grande impresa».

PRIMAVERA. Infine, un plauso alla Primavera di Guidi. Anche se nel proprio girone i ragazzi di Guidi sono ampiamente primi, un successo esterno contro la Juventus infatti va sempre celebrato. A Vercelli la Fiorentina ha vinto 3-2 nonostante sia rimasta in 10 (espulso Bagadur) dopo poco più di mezzora. In gol sono andati Minelli, Bangu e Bandinelli nel finale.

Fiorentina, Milan, Montella


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741