Domani 12 dicembre l'autopsia

Firenze, trovato ucciso alla Ginestra: si indaga in Versilia

Firenze, trovato alla Ginestra, vicino alla FiPiLi, il cadavere di un uomo ucciso
Firenze, trovato alla Ginestra, vicino alla FiPiLi, il cadavere di un uomo ucciso

FIRENZE – Indagano in ogni direzione i carabinieri di Firenze per far luce sull’efferato omicidio, che appare come una vera e propria esecuzione, di Giuseppe Raucci, pratese, 48 anni, trovato morto ieri 10 dicembre nel bagagliaio di una Citroen all’uscita Ginestra della superstrada Fi-pi-Li. Raucci è stato freddato con un colpo di pistola alla tempia sparato a distanza ravvicinata.

L’uomo aveva legami anche in Versilia: la convivente, una donna di origine russa, ne aveva denunciato la scomparsa ai carabinieri di Livorno. La donna vive con la figlia 16enne in Lucchesia. A quanto sembra Raucci, che abitava a Prato, si recava spesso nei fine settimana nell’abitazione versiliese della donna. L’autopsia sul cadavere verrà eseguita nel corso della mattinata di domani 12 dicembre all’ospedale fiorentino di Careggi.

fipili, omicidio, prato, superstrada, Versilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080