Commemorata, come ogni anno, l'Elettrice Palatina

Firenze: un mazzo di fiori sulla tomba di Anna Maria Luisa de’ Medici nel 274° anniversario della morte

di Redazione - - Cronaca, Cultura

FIRENZE – Anna Maria Luisa de’ Medici, figlia di Cosimo III e di Margherita Luisa d’Orleans fu detta Elettrice Palatina perché sposata nel 1691 con l’elettore di casa Wittelsbach, morto nel 1716. Un anno dopo Anna tornò dalla Germania a Firenze per restarvi fino alla morte, il 18 febbraio 1743 alla villa La Quiete. L’ultima dei Medici è ricordata per la sottoscrizione del cosiddetto Patto di Famiglia, con il quale preservò i tesori della famiglia Medici, assicurando che restassero nella nostra città. Stamani, nel 274° anniversario della morte, è stata posta una corona di fiori sulla sua tomba alle Cappelle medicee, presenti la Direttrice, Dr.ssa Monica Bietti, Il Presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, Maria Federica Giuliani, presidente della 5 commissione consiliare del comune di Firenze, e il nuovo presidente dell’Opera Medicea Laurenziana, prefetto Paolo Padoin. Tutti hanno ricordato, sotto diversi profili, la figura dell’Elettrice Palatina.  Mons Vasco Giuliani, assistito da don Rinaldo Corcino, ha impartito la benedizione.

Come al solito il corteo in costume, con le chiarine e i tamburi, e il gonfalone del Comune di Firenze, hanno sfilato per la strada e nella piazza, accompagnando le autorità.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.