Al culmine di un violento litigio

Torre del Lago (Lucca): ferisce il padre (in rianimazione a Pisa) e va dai carabinieri con il coltello in mano

TORRE DEL LAGO (LUCCA) – E’ stato arrestato l’uomo che al culmine di una lite ha prima aggredito con una mannaia e poi accoltellato il padre, ferendolo gravemente. E’ accaduto a Torre del Lago. L’uomo, 44 anni, disoccupato, dopo la lite, è fuggito da casa ed ha raggiunto a piedi la caserma dei carabinieri con ancora in mano un grosso coltello da cucina.

Ai militari ha raccontato quanto accaduto: avrebbe colpito il padre che si trovava disteso sul letto, al culmine di un litigio che si era protratto per tutta la giornata. La vittima avrebbe provato a difendersi parando i colpi con una sedia e riuscendo a far cadere una mannaia che il figlio aveva in mano, ma non è stato sufficiente. A quel punto il figlio avrebbe afferrato un coltello da cucina della lunghezza di circa 30 cm colpendo il padre all’addome e alla mano destra. Nonostante le ferite, il padre è riuscito a chiamare un’ambulanza. Ora è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Pisa.

carabinieri, coltello, torre del lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080