Nel 2016 la frode ammonta a 10 miliardi di euro

Economia: aumentano i reati contro la p.a., in particolare appalti pubblici, pensioni e frodi

di Ezzelino da Montepulico - - Cronaca, Economia, Lente d'Ingrandimento

Stampa Stampa

ROMA – Dagli appalti alle pensioni, passando per le frodi nella percezione di rimborsi. I reati contro la pubblica amministrazione toccano diversi settori e vengono realizzati in diversi modi, con l’unico scopo di mettere le mani su quanti più soldi pubblici sia possibile: nel 2016 il totale è arrivato a circa 10 miliardi di euro. Secondo i dati contenuti nell’ultimo rapporto annuale della Guardia di finanza più della metà della somma si trova sotto la voce ‘danni erariali segnalati’ per responsabilità amministrativa, che ammonta a 5,392 miliardi di euro.

Neppure la grande novità introdotta da Renzi per combattere la corruzione, l’Autorità anticorruzione, ha realizzato molto in questo campo, anzi la situazione è peggiorata, come ha riconosciuto onestamente anche Raffaele Cantone, il magistrato Presidente dell’Autorità che avrebbe dovuto, vero uomo della provvidenza, cancellare questa vergogna del nostro Paese. ma finora, non certo per colpa sua, ma del complessivo sistema che non funziona, ha fatto completamente cilecca.

Una quota rilevante di reati riguarda il settore degli appalti pubblici, con la segnalazione di ‘somme oggetto di assegnazione irregolare’ per un ammontare di 3,390 miliardi di euro. Poi ci sono le frodi nella richiesta e percezione delle risorse a carico dei bilanci degli enti locali, nazionale e dell’Unione europea, che arrivano a 777 milioni di euro.

Le frodi accertate che coinvolgono la spesa previdenziale, sanitaria e le prestazioni sociali agevolate ammontano a 163 milioni; mentre i sequestri per gli illeciti ai danni della pubblica amministrazione ammontano a 86 milioni. Totale 9,808 miliardi di euro.

Il maggior numero di soggetti denunciati è accusato di aver commesso reati relativi alla ‘spesa previdenziale, spesa sanitaria e prestazioni sociali agevolate (17.354 denunce/verbalizzazioni). Per reati e altri illeciti contro la pubblica amministrazione sono stati denunciati 4.031 soggetti a cui si sommano i 3.066 per frodi nella richiesta/percezione di risorse a carico dei bilanci dell’Unione europea, nazionale e degli enti locali.

Ci sono poi i casi di illeciti in materia di appalti pubblici, con 1.866 soggetti denunciati, per un totale di 26.317 che sommati ai soggetti segnalati per responsabilità amministrative per danni erariali (altri 8.067) arrivano a 34.384 soggetti raggiunti dall’attività delle fiamme gialle.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.