Firenze: Ztl no stop. Nardella, i commercianti non si lamentino

FIRENZE – Rispetto alla ztl non stop da giovedì a sabato «non si lamentino i commercianti, perché queste misure entrano in azione quando i negozi sono chiusi. Semmai il tema riguarda i ristoratori, ma questi sono solo una parte del mondo del commercio. E a loro abbiamo dato un grande supporto attraverso lo stop al mangificio in centro». Così il sindaco di Firenze Dario Nardella replica alle polemiche per l”annuncio dell’attivazione della misura in centro a partire da giugno. «Credo che il mondo della ristorazione in centro a Firenze non debba sentirsi discriminato e danneggiato – ha aggiunto – il turismo va bene e l’economia funziona». Secondo il sindaco, la ztl ‘continua risponde ad una migliore qualità della vita in centro, invita a tornarvi la residenza e ci consente di combattere aspetti della movida selvaggia, aiutando anche i ristoratori esterni al centro che risentono del fatto di non intercettare i flussi turistici. Rispetto alle modalità del provvedimento, ha garantito Nardella, gli assessori Del Re e Giorgetti saranno pronti a incontrare categorie per un”attuazione la più condivisa possibile; quanto alla durata della sperimentazione, che non è stata ancora comunicata, è allo studio degli assessori competenti, ha concluso il sindaco.

commercio, proteste, sindaco, ztl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080