Il cadavere recuperato dagli uomini del soccorso alpino

Massa: morto sulle Apuane escursionista di 59 anni. Forse scivolato durante un nubifragio

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

MASSA – Forse è scivolato durante un nubifragio violento. Il corpo è stato ritrovato in fondo a un dirupo. E’ morto così Paolo Mangilli, 59 anni, milanese, l’escursionista dato per disperso sulle Alpi Apuane, nella zona di Renara, in provincia di Massa e Carrara. L’escursionista, ricostruiscono le cronache dei giornali locali, era probabilmente diretto al Masso del Vestito. Mentre era in cammino sulla zona si è abbattuto un nubifragio. Mangilli è probabilmente scivolato sul terreno bagnato in un punto del sentiero prospiciente uno strapiombo.

L’allarme era scattato sabato sera. A lanciarlo la figlia che non aveva più notizie dell’uomo. Le ricerche, cominciate nella notte, si sono concluse solo ieri: oltre 20 gli uomini del soccorso alpino e speleologico impegnate fino a quando il corpo è stato trovato in fondo al dirupo.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.