Il giocatore è soprannominato il sindaco

Fiorentina, Borja Valero: «Resto in viola. E tiferò Real Madrid contro la Juve». Arriva un attaccante dall’Olanda

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

Borja Valero

FIRENZE – Non ha dubbi, Borja Valero: «Il mio futuro? Ho ancora due anni di contratto con la Fiorentina e quindi sono tranquillo. Io e la mia famiglia stiamo molto bene a Firenze e non c’è ragione di andarsene». Il giocatore, amatissimo a Firenze, tanto da essere soprannominato il sindaco, ha rilasciato un’intervista al media spagnolo Radiomarca. Inevitabile anche una battuta sull’attesissima finale di Champions League in programma sabato a Cardiff tra Juventus e Real Madrid, la squadra dove il centrocampista spagnolo è cresciuto. «Ovviamente tiferò per il Real visto che ho indossato la camiseta blanca – ha risposto – Senza contare che la Juventus a Firenze è vista come fumo negli occhi, quindi spero proprio che il Real vinca la sua dodicesima coppa».

Intanto a Firenze si attende entro la prossima settimana la firma di Stefano Pioli fino al 2019 più opzione. Il club viola confida anche di incontrare a breve Bernardeschi per sbloccare la situazione del rinnovo e al riguardo sono arrivati alcuni segnali da parte del giocatore che da venerdì sarà a Coverciano in ritiro con la Nazionale. Ma si lavora anche in entrata, e tra i nomi accostati al club viola per il futuro c’è quello del 19enne Jay-Roy Grot, centravanti olandese del Nec Nijmegen.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.