La delibera dell'esecutivo fiorentino

Tramvia: prolungamento Linea 2 e nuova Linea 4.1. Ok della Giunta comunale a variazione di bilancio

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

FIRENZE – Via libera in giunta alla variazione di bilancio in cui si applica l’avanzo di amministrazione deliberato con il rendiconto 2016 ed in cui si inseriscono importanti investimenti, tra cui l’estensione delle tramvie. La delibera, che adesso dovrà passare al vaglio del consiglio comunale, prevede nel programma triennale dei lavori pubblici 2017-2019 la realizzazione della Linea 4.1 della tramvia dalla Leopolda alle Piagge e il prolungamento della Linea 2 dall’aeroporto al Polo Scientifico di Sesto Fiorentino. In particolare nella delibera dell’assessore al bilancio Lorenzo Perra si specifica che per la Linea 4.1, già presente a bilancio per 24 milioni di euro finanziati con il Fondo europeo per lo Sviluppo e la coesione, si aggiungano 95 milioni dallo Stato (Sblocca Italia) nei prossimi 2 anni e 47 milioni nel 2018, da finanziare con un project financing. In merito al prolungamento della Linea 2 fino a Sesto invece sono stati inseriti in bilancio 20 milioni e 200 mila euro in arrivo dal Fondo europeo per lo Sviluppo e la Coesione, e 80 milioni nel 2018 finanziato Por Creo dell’Unione Europea. Sempre nel 2018 sono stati inseriti in bilancio 50 milioni e 900 mila euro da finanziare con project financing. Viene finanziato così il completamento della progettazione e la realizzazione del primo lotto della Linea 4 (dalla Leopolda alle Piagge) e dell’estensione a Sesto della Linea 2.Ma la delibera contiene anche altri importanti investimenti inseriti nella variazione di bilancio: la realizzazione dello svincolo terminale di Peretola (nuovo ramo di accesso all’aeroporto) per 1,3 milioni, il completamento dell’auditorium della scuola Guicciardini per 2,5 milioni e il rifacimento del campo di calcio di Peretola con la realizzazione del manto sintetico per mezzo milione di euro

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.