Skip to main content

Arezzo: vietato entrare in tribunale in ciabatte. No anche a canottiere e abiti succinti

AREZZO – La presidente del tribunale di Arezzo, Clelia Galantino, ha detto stop ad abiti succinti, ciabatte, calzini corti, canottiere quando si va nel palazzo di giustizia aretino. La decisione dopo una situazione che, si legge nell’ordinanza affissa sulla porta del tribunale, nel periodo estivo non consentiva lo svolgimento dell’attività in maniera rispettosa. Così al fine di salvaguardare il decoro dell’ufficio, sarà impedito l’accesso a chi non rispetta tale indicazione. La presidente ha dato mandato alle guardie giurate e al personale di sorveglianza di vietare in maniera tassativa l’ingresso. La presidente ha provveduto ad informare avvocati e magistrati affinché sensibilizzino gli utenti sul tema.

abiti succinti, canottiere, ciabatte, tribunale di Arezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741