Migranti: in Italia arrivati 180.000 irregolari nel 2016, 122.000 sono i richiedenti asilo, 5 milioni in totale

PARIGI – Citando i dati dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, l’Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) afferma nel suo ultimo rapporto sulle migrazioni internazionali che nel 2016 più di 180mila immigrati irregolari sono arrivati sulle coste italiane. Un aumento del 18% rispetto all’anno precedente. Tra i principali paesi d’origine, l’organizzazione indica la Nigeria, l’Eritrea e la Guinea. Nello stesso anno l’Italia ha ricevuto più di 120mila richieste di asilo, il 47% in più del 2015. Il 5% dei richiedenti ha ottenuto lo statuto di rifugiato, il 21% ha ricevuto una protezione umanitaria e il 12% ha beneficiato di una protezione sussidiaria.

ASILO – Considerata questa situazione è ovvio che tra i paesi appartenenti all’area Ocse che nel 2016 hanno ricevuto il maggior numero di richieste di asilo, l’Italia si posizioni al terzo posto con 122.120 domande, dietro agli Stati Uniti (261.970) e alla Germania (722.360). Lo afferma l’organizzazione nel suo rapporto sulle migrazioni internazionali, sottolineando che dopo aver registrato nel 2015 il maggior numero di richiedenti asilo dalla seconda Guerra Mondiale (1,66 milioni), i paesi dell’Ocse hanno avuto un altro anno di forte pressione, con 1,64 milioni di richieste.

IRREGOLARI – Italia in pole position anche in merito al numero di migranti irregolari. Nel 2015 quelli residenti in Italia erano circa cinque milioni, l’equivalente dell’8,3% della popolazione. Lo afferma l’Ocse nel suo ultimo rapporto sulle prospettive delle migrazioni internazionali, specificando che i flussi di immigrazione sono rimasti stabili rispetto a quelli del 2014. Secondo l’organizzazione, i principali paesi di origine sono stati la Romania (1,1 milioni), l’Albania (467mila) e il Marocco (437mila). Sempre nel 2015, l’Italia ha rilasciato 238.900 permessi di soggiorno, il 3,9% in meno rispetto all’anno precedente, e ha accordato la nazionalità a circa 180mila persone, 50mila in più del 2014.

invasione, irregolari, Italia, migranti, ocse


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080