Scendono in campo i tre sindaci

Commercio abusivo: Pietrasanta, Forte dei Marmi e Viareggio si alleano contro i venditori in spiaggia. Manifesto per i turisti

di Redazione - - Cronaca, Economia

VIAREGGIO – In Versilia lotta alla vendita in spiaggia. Pietrasanta, Forte dei Marmi e Viareggio si dichiarano comuni alleati contro i vu cumprà. Una campagna responsabile rivolta ai turisti (e non solo).  I tre comuni della Versilia, che da tempo soffrono la presenza sotto gli ombrelloni di flotte di commercianti abusivi, soprattutto stranieri, hanno dato il via alla più importante campagna di sensibilizzazione rivolta a turisti e residenti. Nel manifesto, che sarà distribuito tra alberghi, stabilimenti balneari, negozi ed attività commerciali, i tre comuni mettono in guardia dall’acquisto di prodotti contraffatti e dalla tentazione del massaggio in battigia.

Il messaggio è chiaro e mai così diretto: «Se compri sei responsabile anche tu». L’obiettivo – si legge nel documento distribuito ai media –  è scoraggiare e sensibilizzare le migliaia di turisti che scelgono la costa versiliese per le vacanze a non acquistare prodotti contraffatti o cedere alla tentazione del massaggio in spiaggia che nasconde -affermano i proponenti della campagna –  spesso insidie per la salute. Il commercio abusivo è una piaga estiva che danneggia imprese e l’immagine della riviera: è la prima volta che i tre comuni simbolo della Versilia, Pietrasanta con il Sindaco Massimo Mallegni, Viareggio con Giorgio Del Ghingaro e Forte dei Marmi con Bruno Murzi, collaborano insieme per fronteggiare il fenomeno. La campagna sarà affiancata da un presidio, ancora più evidente, da parte della Polizia Municipale per stroncare – si legge ancora – il commercio in spiaggia e dare finalmente una stretta ad un fenomeno che danneggia il consumatore, il commercio, toglie posti di lavoro, gettito fiscale allo Stato, alimenta la criminalità, crea sfruttamento minorile ed è anche sanzionabile con una multa da 200 euro ed il sequestro delle merci appena acquistate.

«Mettiamo insieme le forze anche per contrastare il fenomeno della vendita abusiva in spiaggia che rappresenta una problematica molto seria per una riviera turistica come la nostra. Con questa campagna – hanno spiegato Massimo Mallegni, Sindaco di Pietrasanta e Giorgio Del Ghingaro, Sindaco di Viareggio – interveniamo prima sull’aspetto psicologico informando turisti e cittadini sugli effetti dell’acquistare prodotti contraffatti e sull’aspetto della legalità. Chi acquista prodotti contraffatti sta tenendo un comportamento illecito. Questa estate per il commercio abusivo in spiaggia sarà ancora più dura. Non è nostra intenzione abbassare la guardia, semmai, alzare il livello di azioni per limitarlo e stroncarlo».

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: