Dopo l'accordo con la Ue solo poche decine al giorno passano in Grecia

Istanbul, migranti: fermati 2.059 nell’ultima settimana, rotta balcanica blindata

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

ISTANBUL – Mentre in Italia Minniti ha confermato che fu Renzi ad aprire le porte agli arrivi dei migranti dell’intera Africa, le autorità turche ci in formano di aver fermato nell’ultima settimana 2.059 migranti e rifugiati che cercavano di attraversare illegalmente le frontiere con l’Unione europea. Di questi, 229 sono stati intercettati in mare. Lo fa sapere il ministero degli Interni di Ankara. Nello stesso periodo, sono stati arrestati 43 presunti trafficanti di migranti. Dunque gli accordi fra Ankara e Bruxelles del marzo 2016, dispendiosi per l’Europa, almeno funzionano a meraviglia, tanto che il flusso di migranti dalle coste turche alle isole greche si è ridotto a una media quotidiana di poche decine. Dovrebbe far altrettanto l’Italia con l’Europa, costringerla a realizzare analoghi accordi con i paesi di provenienza e di partenza dei migranti, il tutto costerebbe meno di quanto spendiamo per accoglienza e sicurezza allo stato attuale, con l’aggravante che il problema invece di risolversi diventa sempre più aggrovigliato.

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.