Le dichiarazioni della segretaria Fp Serena Sorrentino

Pubblico impiego: Cgil, bene prime assunzioni, ma occorre un piano per incrementarle adeguatamente

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

ROMA – Un primo risultato che segna un’inversione di tendenza ma che non basta e che va urgentemente implementato. Così la segretaria generale della Fp Cgil, Serena Sorrentino, commenta in una nota l’approvazione del decreto annunciata ieri dalla ministra della P.A, Marianna Madia, sottolineando che: «Lo sblocco della assunzioni nelle forze dell’ordine, insieme all’avvio del piano per le assunzioni di precari storici, partito con l’accordo ieri in Emilia Romagna, sono il frutto dell”accordo sottoscritto lo scorso 30 novembre tra sindacati e governo».

In questi anni, spiega Sorrentino, «abbiamo registrato nelle pubbliche amministrazioni una vera e propria esplosione del precariato, dettato dal blocco del turn over, che andrà affrontato. Per stare infatti allo sblocco deciso ieri, tra i Vigili del Fuoco, a fronte delle 400 assunzioni annunciate rimane una carenza di personale pari a 3.500 unità. Così come per la Polizia Penitenziaria, le 300 assunzioni decise sono una goccia nel mare rispetto a una carenza di organico di almeno 7.500 unità».

Ecco perché, avverte la sindacalista, insieme alla trattativa per il rinnovo dei contratti pubblici, che a partire da fine mese entrerà nel vivo, servirà il varo di un piano straordinario di assunzioni. Gli stessi dati della Ragioneria generale dello Stato dimostrano che nel corso di quasi 10 anni si è registrata una emorragia di forza lavoro nei servizi pubblici che ha generato un buco superiore alle 300 mila unità di personale.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.