Striscione appeso sul cavalcavia delle Cure a Firenze

Firenze e Prato, migranti: attacco di Casa Pound al Papa in tema d’accoglienza

di Redazione - - Cronaca

FIRENZE – Sul cavalcavia delle Cure è apparso uno striscione contro Papa Francesco, contro le sue posizioni per quanto riguarda lo Ius Soli. CasaPound ha voluto parafrasare un famoso detto popolare: «Bergoglio: facile fare lo Ius col Soli degli altri». Analogo striscione, sempre a firma di casa Pound, è apparso anche a  Prato, appeso nella zona del Ponte Petrino.

«L’attacco al Papa è assolutamente grave e gratuito, si tratta di accuse ingenerose nei confronti di chi ha fatto dell’accoglienza verso gli ultimi – tutti gli ultimi – uno dei tratti distintivi del suo magistero». È il commento di mons. Santino Brunetti, vicario episcopale per i migranti della Diocesi di Prato alla notizia dello, nel quale il movimento di estrema destra scrive: «Bergoglio: facile fare lo Ius col Soli degli altri».

«Vorrei far notare a queste persone che lo Ius Soli non è un favore che facciamo a migliaia di immigrati residenti da anni, o addirittura nati, sul territorio italiano, ma un diritto», afferma mons. Brunetti. «Inoltre in molti stati Europei e non solo, si tratta di un diritto assodato. Parlare di questa possibilità come di una scelta barbara che toglie l’aria agli italiani è assolutamente falso. Se vogliamo essere onesti dovremmo ammettere che se oggi il nostro Paese va avanti in certi settori lo deve essenzialmente ai lavoratori stranieri», sottolinea il sacerdote.

«Lo Ius Soli non è una verità di fede, la sua introduzione nel nostro ordinamento può essere criticata e avversata, ma non in modo volgare, ci vogliono civiltà e senso della misura anche nel confronto tra opinioni diverse. Che purtroppo non vedo in azioni dimostrative come questa», conclude mons. Santino Brunetti.

Resta il fatto che la sortita di Bergoglio proprio nel momento in cui s’infiamma il dibattito politico in Italia viene percepita da molti come un’intromissione del Pontefice, anche se vanno condannate certe reazioni volgari.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.