La vicenda spagnola diventa quasi una farsa

Catalogna: Puigdemont proclama l’indipendenza, ma la sospende subito per trattare con Madrid

di Paolo Padoin - - Cronaca, Primo piano

BARCELLONA – La Catalogna sospende la dichiarazione di indipendenza per avviare il dialogo, perché in questo momento serve a ridurre la tensione. Così il presidente catalano Carles Puigdemont nell’atteso intervento al Parlamento di Barcellona. Sono qui dopo il risultato del referendum del primo ottobre per spiegare le conseguenze politiche che ne derivano. La Catalogna è un affare europeo. E’ un momento critico e serio e dobbiamo prenderci le nostre responsabilità per eliminare la tensione e non incrementarla, ha aggiunto.

Il governo della Catalogna sta facendo un gesto di responsabilità e generosità – ha spiegato il presidente catalano -: se nei prossimi giorni tutto il mondo agirà con la stessa responsabilità, tutto si potrà svolgere con calma e nel rispetto dei cittadini. : il governo di Rajoy considera le parole di Puidgemont una dichiarazione di indipendenza e prepara una risposta, secondo quanto scrive El Pais.

Abbiamo visto una situazione estrema, è la prima volta nella storia della democrazia europea che una giornata elettorale si snoda tra le violenze della polizia, ha detto Puigdemont aggiungendo: Non siamo delinquenti, non siamo pazzi, non siamo golpisti, siamo gente normale che chiede di poter votare.

Ma con Madrid è sempre scontro. Appena finito il discorso, il governo Rajoy ha fatto sapere di considerare le parole di Puigdemont una inammissibile dichiarazione di secessione, non cederemo al ricatto e di essere pronto a darne adeguata risposta. Il premier riferirà domani pomeriggio nel Congresso dei deputati sulla crisi catalana e ha seguito alla Moncloa il discorso di Puigdemont. Secondo alcuni media potrebbe se necessario convocare una riunione straordinaria del governo già questa sera.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: